Vegetalmente Sani

Dieta migliore, con frutta e verdura, riduce il rischio di diabete

San Francisco - Migliorare la qualità complessiva della propria dieta aiuta a prevenire il diabete di tipo 2, indipendentemente da altri cambiamenti dello stile di vita, secondo uno studio presentato alla 74a Scientific Sessions® dell'American Diabetes Association.


Lo studio, effettuato da ricercatori della Harvard School of Public Health, ha scoperto che coloro che hanno migliorato i punteggi dell'indice di qualità della dieta del 10 per cento in quattro anni (mangiando più cereali integrali, più frutta e verdura, e meno bevande zuccherate e grassi saturi, per esempio) hanno ridotto il loro rischio di diabete di tipo 2 di circa il 20 per cento, rispetto a chi non ha apportato modifiche alla propria dieta.


La qualità alimentare è stata misurata con utilizzando l'«Alternate Healthy Eating Index 2010» da 110 punti. Lo studio ha anche esaminato se la dieta migliorata era un marcatore di altri cambiamenti di stile di vita, come la perdita di peso o l'aumento dell'attività fisica, o se potrebbe ridurre in maniera indipendente il rischio di sviluppare diabete di tipo 2.


"Abbiamo scoperto che la dieta è in effetti associata al diabete, indipendentemente dalla perdita di peso e da una maggiore attività fisica", ha detto il ricercatore Sylvia Ley, PhD, borsista post-dottorato della Harvard School of Public Health. "Se si migliorano gli altri fattori di stile di vita, si riduce ancora di più il rischio di diabete di tipo 2, ma anche solo migliorare la qualità della dieta ha vantaggi significativi. Ciò è importante perché spesso è difficile per le persone mantenere una dieta ipocalorica per un lungo periodo. Volevamo renderli consapevoli che se potessero migliorare la qualità complessiva di ciò che mangiano (meno carne rossa e bevande zuccherate, e più frutta, verdura e cereali integrali) potrebbero migliorare la loro salute e ridurre il rischio di diabete".


Lo studio ha anche dimostrato che non importa quant'era buona o cattiva la dieta di una persona prima di iniziare: "Indipendentemente dal punto  in cui i partecipanti iniziano, migliorare la qualità dieta è vantaggioso per tutto".


Lo studio è stato finanziato dall'Istituto Nazionale del Diabete e Malattie Digestive e Renali, che fa parte dei National Institutes of Health.

 

 

 


Fonte: American Diabetes Association  (>English text) - Tradotto da Franco Pellizzari

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.