Vegetalmente Sani

'Presto e spesso' per dare ai bambini il gusto per le verdureAvvicinare i bambini a un nuovo vegetale nei primi anni di vita li incoraggia a mangiare ancora di più rispetto all'offrire nuove verdure ai bambini più grandi, secondo una nuova ricerca dell'Università di Leeds.


I ricercatori, guidati dal professor Marion Hetherington, dell'Istituto di Scienze Psicologiche, hanno anche scoperto che anche i palati più esigenti sono in grado di mangiare un po' di più di un nuovo vegetale ogni volta che viene offerto.


La ricerca, che ha coinvolto neonati e bambini da Regno Unito, Francia e Danimarca, ha anche smontato il mito popolare che i gusti vegetali hanno bisogno di essere mascherati o dati di nascosto, perchè i bambini li mangino.


Il Professor Hetherington ha dichiarato: "Questa ricerca offre alcune indicazioni preziose ai genitori che vogliono incoraggiare un'alimentazione sana per i loro figli. Se si vogliono incoraggiare i figli a mangiare verdure, assicurarsi di iniziare presto e di farlo spesso. Anche se il bambino è esigente o non gradisce le verdure, il nostro studio dimostra che 5-10 esposizioni saranno efficaci".

[...]


Le linee guida del NHS suggeriscono di iniziare lo svezzamento dei bambini su cibi solidi a sei mesi. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista PLoS ONE.

 

 

 

 


FonteUniversity of Leeds(>English text) - Tradotto da Franco Pellizzari

Riferimenti:  Samantha J. Caton, Pam Blundell, Sara M. Ahern, Chandani Nekitsing, Annemarie Olsen, Per Møller, Helene Hausner, Eloïse Remy, Sophie Nicklaus, Claire Chabanet, Sylvie Issanchou, Marion M. Hetherington. Learning to Eat Vegetables in Early Life: The Role of Timing, Age and Individual Eating Traits. PLoS ONE, 2014; 9 (5): e97609 DOI: 10.1371/journal.pone.0097609

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.