Vegetalmente Sani

olio oliva su insalata

Una dieta che combina grassi insaturi e verdure ricche di nitriti (tipo olio d'oliva e lattuga) può proteggerci dall'ipertensione: questo la conclusione di un nuovo studio condotto al King College di Londra.


I risultati, pubblicati ieri sulla rivista PNAS, aiutano a spiegare perché alcuni studi precedenti avevano dimostrato che una dieta mediterranea può ridurre la pressione sanguigna.


La dieta mediterranea di solito include grassi insaturi (presenti nell'olio di oliva, nelle noci e nell'avocado) insieme a verdure come spinaci, sedano e carote che sono ricchi di nitriti e nitrati.


Quando questi due gruppi di alimenti sono combinati, la reazione degli acidi grassi insaturi con i composti azotati delle verdure porta alla formazione di acidi grassi nitro. Lo studio, sostenuto dalla British Heart Foundation, ha usato topi per indagare il processo attraverso il quale questi acidi grassi nitro abbassano la pressione sanguigna, esaminando se essi inibiscono l'enzima chiamato «idrolasi epossidica solubile», che regola la pressione sanguigna.


I topi, modificati geneticamente per essere resistenti a questo processo inibitorio, hanno dimostrato di mantenere la loro pressione alta, pur essendo alimentati del tipo di acidi grassi nitro che normalmente si formano con una dieta mediterranea. Tuttavia, si è visto che gli acidi grassi nitro abbassano la pressione sanguigna dei topi normali che seguono la stessa dieta.


Per cui lo studio conclude che l'effetto protettivo della dieta mediterranea, combinando grassi insaturi e verdure con molti nitriti e nitrati, viene almeno in parte dagli acidi grassi nitro generati, che impediscono all'idrolasi epossidica solubile di abbassare la pressione sanguigna.


Il professor Philip Eaton, professore di Biochimica Cardiovascolare al King College di Londra, ha dichiarato: "I risultati del nostro studio aiutano a spiegare perché la ricerca precedente aveva dimostrato che una dieta mediterranea integrata con olio extra vergine di oliva o noci può ridurre l'incidenza dei problemi cardiovascolari come l'ictus, l'insufficienza cardiaca e gli attacchi di cuore".

 

 

 

 

 


FonteKing's College London  (> English text) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti:  Rebecca L. Charles, Olena Rudyk, Oleksandra Prysyazhna, Alisa Kamynina, Jun Yang, Christophe Morisseau, Bruce D. Hammock, Bruce A. Freeman, and Philip Eaton. Protection from hypertension in mice by the Mediterranean diet is mediated by nitro fatty acid inhibition of soluble epoxide hydrolase. PNAS, May 2014 DOI: 10.1073/pnas.1402965111


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.