Vegetalmente Sani

low fat food

Un team guidato dai ricercatori del Fred Hutchinson Cancer Research Center ha identificato numerosi benefici alla salute delle donne derivanti da una dieta povera di grassi.


I risultati, pubblicati nel numero di settembre del Journal of Nutrition, hanno trovato che una dieta a basso contenuto di grassi, commisurata all'aumento delle porzioni di frutta, verdura e cereali, riduce il rischio di morte a seguito di cancro al seno, rallenta la progressione del diabete e previene le malattie coronariche.


Il dott. Ross Prentice del Fred Hutch e i suoi colleghi della Women's Health Initiative hanno avviato originariamente il Dietary Modification Trial (sperimentazione sulla modifica dietetica) nel 1993. Lo studio ha coinvolto circa 49.000 donne in postmenopausa degli Stati Uniti per verificare se uno schema dietetico con pochi grassi può ridurre il rischio di tumori al seno e al colon-retto e malattie coronariche.


Dopo quasi 9 anni di cambiamenti nella dieta, hanno scoperto che la dieta a basso contenuto di grassi non ha avuto un impatto significativo sugli esiti per queste condizioni. Tuttavia, dopo aver seguito le partecipanti per quasi 20 anni, i ricercatori hanno scoperto benefici significativi emersi e persistenti, derivati ​​da modesti cambiamenti nella dieta, come:

  • Una riduzione del 15-35% nei decessi per tutte le cause a seguito di carcinoma mammario.
  • Una riduzione del 13-25% nel diabete insulino-dipendente.
  • Una riduzione del 15-30% della malattia coronarica tra 23.000 donne senza ipertensione di base o precedente malattia cardiovascolare.


"Il Dietary Modification Trial della WHI ha fornito alle donne approfondimenti sulla nutrizione e prevenuto malattie per alcuni anni", ha detto Prentice. "Gli ultimi risultati supportano il ruolo della nutrizione nella salute generale e indicano che le diete povere di grassi, ricche di frutta, verdura e cereali hanno benefici per la salute senza effetti avversi osservati".


A differenza di altri studi che hanno esaminato il legame tra dieta, cancro e altre malattie, i ricercatori della WHI hanno progettato lo studio per essere clinico, controllato, randomizzato e a lungo termine, per limitare distorsioni e stabilire conclusioni causali.


Le partecipanti hanno apportato cambiamenti dietetici intenzionali derivanti da concetti integrati appresi a proposito di nutrizione e comportamento, insegnati da nutrizionisti qualificati durante il primo anno e rafforzati trimestralmente per quasi un decennio.


"Il semplice numero di nuove diete e tendenze nutrizionali può essere travolgente per le persone che vogliono semplicemente sapere «Cosa dovrei mangiare?»", ha affermato la dott.ssa Garnet Anderson, co-autrice dello studio e vicepresidente senior e direttrice della Divisione di Scienze della Salute Pubblica del Fred Hutch. È inoltre una ricercatrice importante  del WHI Clinical Coordinating Center del Fred Hutch. "Anche se ci sono molte diete che danno benefici a breve termine come la perdita di peso, questo studio convalida scientificamente gli effetti a lungo termine sulla salute di una dieta povera di grassi".

 

 

 


Fonte: Fred Hutchinson Cancer Research Center via Science Daily (>English text) - Tradotto da Matteo Pellizzari

Riferimenti: Ross L Prentice, Aaron K Aragaki, Barbara V Howard, Rowan T Chlebowski, Cynthia A Thomson, Linda Van Horn, Lesley F Tinker, JoAnn E Manson, Garnet L Anderson, Lewis E Kuller, Marian L Neuhouser, Karen C Johnson, Linda Snetselaar, Jacques E Rossouw. Low-Fat Dietary Pattern among Postmenopausal Women Influences Long-Term Cancer, Cardiovascular Disease, and Diabetes Outcomes. The Journal of Nutrition, 2019, DOI


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.