Vegetalmente Sani

image047Fonte: Wikipedia, l'enciclopedia libera.

 

La lattuga (Lactuca sativa L.) è una pianta angiosperma, dicotiledone appartenente alla famiglia delle Compositae. Nel linguaggio colloquiale italiano essa viene spesso, ed erroneamente, chiamata insalata. Il nome deriva dal latino lactis, ovvero latte, a causa del liquido biancastro contenuto nel suo fusto. È una specie biennale, il primo anno forma una rosetta, il secondo lo scapo fiorale. L'apparato radicale è composto da corto fittone e da radici superficiali, sottili e carnose. Le foglie basali sono di varia forma, ovate o allungate, e colore verde o rossastro; formano un grumolo o "testa" più o meno compatto. Lo scapo fiorale, emesso il secondo anno, alto 100–150cm, porta ramificazioni corimbiformi terminanti con un capolino. I fiori sono ermafroditi, ligulati e gialli, i semi sono costituiti da un achenio di colore bianco marrone e nero, separato dal pappo.

Varietà: Ne esistono un grande numero di varietà, Liscia (è la lattuga più caratteristica), Romana (ha forma allungata ed un sapore più deciso), Gentile (ha le foglie ondulate, di colore verde intenso, oppure rossicce), Iceberg (forma molto compatta, foglie estremamente croccanti, dal colore chiaro, sapore molto delicato), Incappucciata.

In cucina: Da provare passata nella minestra con i crostini. Due sono le varietà più comuni: la cappuccio, di forma sferica con foglie lisce, adatta ad essere cotta, e la lattuga romana, con le foglie ricce e di consistenza più corposa. La lattuga di primo taglio, con le foglie giovani e tenere detta lattughino, è invece ottima da consumarsi cruda, così come la varietà iceberg, più pesante ma decisamente croccante.

In medicina: Per la presenza di una proteina allergizzanti: (Lac s 1), se pur raramente la lattuga può essere causa di allergia alimentare. Le lattughe alimentari, in diversa misura in funzione della varietà e della fase vitale della pianta, contengono in piccola quantità sostanze a moderata azione sedativa. Ricca fonte di vitamine (A,B,C), sali minerali, zuccheri, proteine. Buona contro la gastrite, rinfrescante, regolatrice dell'intestino. Concilia il sonno, seda la tosse, giova agli ipertesi, moderano l'istinto sessuale. Le foglie cotte hanno più accentuate proprietà lassative.

 


 



Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, espressamente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.